Home » La Gilda dei Lupi - link » Roma, 18 dicembre 2010 - ore 17.30

Roma, 18 dicembre 2010 - ore 17.30

La presentazione di Hapax Legomena commentata da Marco Visconti

Pubblicata da 

Marco Visconti il giorno domenica 19 dicembre 2010 alle ore 17.54

 

In un freddo pomeriggio di Dicembre mi sono recato in una zona di Roma in cui sono nato e cresciuto, ma che ho lasciato tantissimi anni fa ormai, per ascoltare Ottavio Adriano Spinelli, uno dei principali - uno dei pochi, dovrei dire - autori esoterici italiani, presentare la nuova edizione di "Fronde dell'Antico Noce", uno dei primi - uno dei pochi dovrei dire - libri sulla stregoneria pubblicati in Italia da un italiano.

 

 

 

Non voglio dire molto sul testo in sé: in molti già lo conoscono, anche se per anni è stato introvabile, e tantissimi in questi anni di incontri e scontri sulle comunità virtuali di internet lo hanno definito, a ragione, uno dei libri migliori mai scritti sull'argomento: la cosa mi ha sempre fatto sorridere, perché molti di questi personaggi non sono altro che quei new-ager o "wicchioncini cuoricini" tutti peace and love che ripudiano qualsiasi approccio che non sia quello "luminoso" e cui in realtà non frega niente di fare magia, ma hanno solo bisogno di sentirsi parte di qualcosa.

 

Che, se solo l'avessero davvero LETTO, il libro, probabilmente ne sarebbero sdegnati: se l'avessero anche capito, ovviamente. Ma non si può pretendere troppo.

 

 

 

Ad ogni modo, divago: il libro parla da solo, in ogni senso possibile, visto che, come anche Ottavio ha ricordato, un libro di magia, quando è vera, è un incantesimo del divenire che parla e trasforma chi lo legge.

 

Sarà di nuovo disponibile nelle librerie dal 21 Dicembre, e se per caso ancora non ne possedete una copia e davvero siete interessati a questi argomenti, non avrete che andarvene a procurare una.

 

 

 

Volevo piuttosto continuare a mettere l'accento sull'incontro in sé: non eravamo moltissimi alla Libreria Pan, in quel di Prati, qui a Roma… una 20ina di persone forse, a fronte delle decine di "pagani" che si riempiono la bocca di stronzate sui forum online e che si dicono sempre pronti a sostenere questa o quella iniziativa per poi scomparire nel nulla da cui provengono.

 

 

 

Ma il carisma (usato questo termine nella sua accezione più originale) di Ottavio ci ha trasportati tutti in una realtà viva e pulsante dove l'arte metamorfica (termine che lui, correttamente peraltro, preferisce all'abusato e ormai quasi vuoto "magia") è stata brevemente spiegata per ciò che realmente è.

 

 

 

Vero erede di una vera tradizione stregonesca che ha avuto emuli di tutto rispetto in Inghilterra come Austin Osman Spare col suo culto di Zos Kia e in Andrew Chumbley e il Cultus Sabbati, Ottavio ci ha tenuti incollati alle sedie parlandoci di come operare in noi la Grande Opera accendendo il sesto e il settimo Fuoco e imparando a vedere il mondo come un Angelo, o come un Demone (che sono la stessa cosa, lui giustamente ricorda) e arrivare a trascendere le catene materiali e umane dello spazio e del tempo per abbracciare la sincronicità costante del Tutto.

 

 

 

Incuriositi? Beh, avete fatto male a perdervelo, anche perché queste poche parole sono solo una frazione di ciò di cui s'è discusso.

 

 

 

La prossima volta, invece di mettere solo "mi piace" su Facebook, e continuare a scrivere le vostre due stronzate sui forum pensando di aver raggiunto chissà quale verità nascosta, alzate il culo e andate dove la Metamorfosi si compie davvero.

 

Mi rendo conto che è spaventoso, perché la vera Malia non è niente di simile alle cazzatelle di elfetti e girotondi in mezzo ai prati in cui avete voluto credere, ma QUELLA è la vera Via della Strega.

 

 

Il resto è poco più di un gioco di ruolo dal vivo.

Pagina Facebook

Pagina Facebook - Ottavio Adriano Spinelli

COLLABORAZIONE CON E.P.A.S.

COLLABORAZIONE CON E.P.A.S. - Ottavio Adriano Spinelli

Ottavio Adriano Spinelli collabora con E.P.A.S. (European Paranormal Activity Society)

KELTOIRADIO

KELTOIRADIO - Ottavio Adriano Spinelli

Ottavio Adriano Spinelli collabora con Keltoiradio

MaterDea

MaterDea - Ottavio Adriano Spinelli

Ottavio Adriano Spinelli collabora con i MaterDea